Scimmiottondo fa un girotondo, ma non solo


Scimmiottondo è una scimmia sensibile nelle mani e nel movimento. Quando le si toccano entrambe le mani gli occhi si illuminano e canta la canzone del girotondo. È il motivo per cui è stata ideata, su suggerimento della psicologa Eleonora Beccaluva stimolata da un giocattolo che gli aveva mostrato Andrea Bonarini. Scimmiottondo è stato pensato per promuovere il contatto tra più persone, con o senza problemi di relazione, in un contesto ludico, fino ad arrivare a giocare a girotondo tutti insieme.

Scimmiottondo è anche dotato di sensori in grado di rilevare se viene maltrattato, nel qual caso reagisce mostrando occhi rossi ed emettendo un ruggito, o se viene accarezzato, nel qual caso produce una musica piacevole e occhi verdi. La scoperta, l’esplorazione e la condivisione delle reazioni del robot possono essere elementi di interesse in un’attività di gioco libero.

Scimiottondo è stato provato in diverse sessioni presso un centro della Cooperativa Sociale Fraternità e Amicizia, a Milano, dove è stato apprezzato da ospiti e terapisti.

Realizzazione: Moutaz Abou El Ata, Sara Baccetti , Lorenzo Civati, Giuditta Gobbi (nell’ambito del progetto finale per la Laurea in Ingegneria Biomedica – AIRLab)
Supervisione: Andrea Bonarini, Eleonora Beccaluva